UNI ISO 20121:2013 Il sistema di gestione sostenibile degli eventi

Event Sustainability Management System ESMS.

La norma UNI ISO 20121 è il recente standard internazionale che stabilisce i requisiti per l’organizzazione di eventi sostenibili, che abbiano un impatto minimo sull’ambiente e sulla comunità, e contribuiscano a rafforzare le relazioni con gli stakeholders, dalle Autorità locali ai fornitori di beni e servizi, clienti, dai lavoratori ai partecipanti e fruitori delle manifestazioni. Lo standard ISO 20121 è basato sulla metodologia nota come Plan-Do-Check-Act (PDCA).

Un evento viene qualificato come sostenibile prendendo come punto di partenza il contesto in cui si svolge, l’Organizzazione deve identificare gli aspetti ambientali, sociali ed economici che possono renderlo tale.

Da chi può essere implementato:

Il sistema di gestione della sostenibilità degli eventi in conformità alla norma può essere implementato da una società o ente specializzato, il cui core business sia l’organizzazione di eventi; come agenzie di comunicazione, fiere e centri congressi, teatri, cinema e auditorium, assessorati alla cultura e al turismo di enti locali, ma anche dalle società che intendano gestire i propri eventi aziendali in modo sostenibile. Inoltre tutte le Organizzazioni che intendono implementare o migliorare la propria capacità di organizzare i propri eventi aziendali in modo sostenibile, i fornitori di servizi per il comparto (es. catering, hostess…) e associazioni di settore.

Obiettivi della norma:

  • stabilire, implementare o migliorare un sistema di gestione sostenibile per tutti i tipi di eventi e soggetti coinvolti nel processo;
  • assicurare la conformità ad una politica per la sostenibilità.

Benefici:

  • Riduce i rischi e l’impatto economico, ambientale e sociale dell’evento.
  • Migliora l’efficacia della generale gestione sostenibile dell’azienda.
  • Consente di distinguersi rispetto ai competitors.
  • Valorizza l’immagine e rafforza la reputazione e le relazioni con le parti interessate.
  • Genera crescita sostenibile e spinta all’innovazione nella catena di fornitura.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email

LEGGI ANCHE

Torna su